Porsche consegna 68.426 vetture nel primo trimestre

Porsche consegna 68.426 vetture nel primo trimestre


Stoccarda. Nel primo trimestre del 2022, Porsche ha consegnato 68.426 auto ai
clienti in tutto il mondo, in calo del 5% rispetto all’anno scorso. “Alla luce delle
circostanze eccezionali che hanno colpito l’industria automobilistica in generale, i
nostri team di vendita e i nostri concessionari sono riusciti a ottenere buoni risultati nel primo trimestre
“, ha dichiarato Detlev von Platen, membro del Consiglio di Amministrazione e responsabile Vendite & Marketing di Porsche AG. “La recrudescenza del coronavirus in alcune regioni, come la Cina, insieme alle continue e significative problematiche logistiche e di approvvigionamento, ci hanno messo a dura prova. Allo stesso tempo, i nostri prodotti continuano ad essere molto richiesti dai clienti di tutto il mondo, in Europa così come in America e Cina“.

Porsche consegna 68.426 vetture nel primo trimestre

Crescita in Europa

Le molteplici sfide che la Casa Automobilistica sportiva si trova ad affrontare nelle varie regioni del mondo hanno delineato un quadro eterogeneo per quanto riguarda le consegne. In Europa, Porsche ha consegnato 22.791 vetture nel primo trimestre dell’anno, segnando un aumento del 18% rispetto all’anno precedente, nonostante le cifre fossero già straordinariamente elevate nello stesso periodo del 2021. I numeri sono risultati in crescita anche nel mercato nazionale tedesco, con 6.925 consegne che rappresentano un aumento del 16%. In Cina, il più grande mercato singolo per il marchio Porsche, la Casa di Zuffenhausen ha effettuato 17.685 consegne. In seguito alla ripresa dell’epidemia di coronavirus, accompagnata dalla chiusura dei centri Porsche in alcune regioni e da difficoltà logistiche, si è registrato un calo del 20% delle consegne. In totale, sono state consegnate 28.991 vetture ai clienti Porsche nella regione Asia-Pacifico, in Africa e in Medio Oriente. Negli Stati Uniti, sono stati consegnati 13.042 veicoli ai clienti, nonostante i problemi di approvvigionamento e di transito che interessano più marchi automobilistici. Questo dato è comparabile a quello del miglior primo trimestre di sempre registrato lo scorso anno.

I SUV continuano ad essere molto richiesti

La domanda più elevata si è registrata, ancora una volta, per i modelli SUV: la
Porsche Cayenne è stata consegnata a 19.029 clienti. Le consegne della Macan
sono state 18.329, mentre la Porsche Taycan a trazione completamente elettrica è stata acquistata da 9.470 clienti. L’icona delle auto sportive, la 911, ha registrato 9.327 consegne in tutto il mondo. Complessivamente, sono stati consegnati ai clienti 7.735 esemplari della Panamera, cui si aggiungono altre 4.536 consegne della 718 Boxster e della 718 Cayman.

Continuiamo ad essere cauti in questo secondo trimestre, in particolare alla luce del conflitto armato in Ucraina, cui guardiamo con sgomento e preoccupazione per le persone coinvolte. La salute e la sicurezza delle persone sono di primaria
importanza. L’impatto sulle nostre attività commerciali viene costantemente
monitorato e valutato dalla nostra task force di esperti. Nonostante tutto ciò,
continuiamo ad essere ottimisti per quanto riguarda le nostre previsioni generali e non intendiamo scendere a compromessi quando si tratta di creare esperienze
uniche ed emozionanti per i nostri clienti
“, conclude Detlev von Platen.

Porsche AG - Vetture consegnate mondo

www.porsche.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.